Inno Uragano '95

(Questa canzone stata segnalata da:
Paolo Cannas, Cagliari 2 - Assoraider )

Era di primo mattino,
il sole appena sorto luccicava
tremolando tra le scaglie del mare,
quel giorno un gabbiano da solo pensava :
" Che bello sarebbe imparare a volare
ma non come gli altri usano fare "
Viriamo, planiamo spieghiamo le ali
sfidiamo l'ignoto per i nostri ideali.

Rit.:    Libriamoci in cielo,
    libriamoci ancora
    teniamo ben salda la nostra parola,
    col giglio che splende
    nei nostri cuori
    di pace e d'amor sarem portatori".

Giorno dopo giorno impegnamoci a scoprire
la bellezza del vivere,
offrendo agli altri il nostro sogno:
Lascia il mondo migliore
di come l'hai trovato,
Questo messaggio
B.P. ci ha lasciato.

Rit.:

Home

> Indice

1996-2000: Testi ospitati da SCOUT's ON LINE.
Ogni testo appartiene ai rispettivi autori - Tutti i diritti sono riservati.