Tra me e te

Sarà che è notte fonda,
che dalla radio accesa arriva musica lenta messa in onda,
sarà che per pensare non c'è un orario
se c'hai pensieri che pesano sul serio
e non c'è dizionario, non c'è vocabolario
per trovare le parole
allora scusa se son scritte male,
però tu tanto mi capisci uguale, tu sei come me.
Vorrei spiegarti che crescere nei bar della periferie
respinto dalla scuola
buttato a volte dentro strane compagnie
vuol dire che non c'è sentimento
che trova uno spazio dentro
e allora devi aver pazienza a insegnarmi
quello che sento cos'è.
Questo qualcosa tra me e te
che non è un'abitudine
che non mi fa dormire e non mi importa niente
e se non chiami e non ti fai vedere
non c'è una ragione
neanche la musica mi serve a stare bene
nemmeno una canzone.
Vorrà pur dire qualcosa dai
se insieme a te la notte passa veloce
e con un'altra non ci starei
non potrei farlo neanche se mi piace
e stare in macchina a parlare per ore
mi pace quasi come fare l'amore
che è una parola che non so pronunciare
c'ho confusione su che cosa vuol dire
però mi sa che la ritrovi uguale
se guardi dentro di te.
Questo qualcosa tra me e te
che scava la mia ruggine
che non fa parte delle cose che conosco
e non c'è casa e non c'è compagnia
né amico o amica o chiunque sia
insomma dimmi dove sta il mio posto
io voglio una risposta.

Home

> Indice

© 1996-2000: Testi ospitati da SCOUT's ON LINE.
© Ogni testo appartiene ai rispettivi autori - Tutti i diritti sono riservati.