Il Falco

Un falco volava nel cielo un mattino ricordo quel tempo quand’ero bambino
io lo seguivo e nel rosso tramonto dall’alto di un monte scoprivo il mio mondo.

e allora ea ea.........

Fiumi boschi mari senza confini chiari orizzonti e le verdi colline
un giorno partivo per un lungo sentiero partivo ragazzo e tornavo guerriero.

E allora ea ea.........

Ricordo il villaggio con tutte le tende i giorni felici tra la mia gente
e quando il mio arco colpiva lontano sentivo l’orgoglio di essere indiano.

E allora ea ea.........

Fiumi boschi mai senza tramonti lune su lune fra i capelli d’argento
e quando fui pronto per l’ultimo sonno partii per un viaggio senza ritorno.

E allora ea ea.........

Un falco volava nel cielo un mattino e verso il sole mi indicava il cammino
un falco che un giorno era stato colpito ma non era morto era solo ferito.

E allora ea ea.........

un falco un bel giorno arrivņ a casa mia e pił non volle tornare indietro
insieme a me volle restare per insegnare anche a noi a volare.

Home

> Indice

© 1996-2000: Testi ospitati da SCOUT's ON LINE.
© Ogni testo appartiene ai rispettivi autori - Tutti i diritti sono riservati.